-->

Come Aprire un Allevamento di Cani e Guadagnare con Poche Spese

Come Aprire un Allevamento di Cani e Guadagnare con Poche Spese

modalità per poter recuperare tali spese.Norme e regolamenti da osservare. , come specificato di seguito.

È possibile guadagnare denaro svolgendo un lavoro che piace, come ad esempio lavorare con adorabili cani? L'allevamento degli animali è una delle forme più antiche di sostentamento umano, con l'allevamento del bestiame che risale addirittura alla preistoria e ha origine circa 25.000 anni fa, quando gli esseri umani iniziarono a prendersi cura dei primi lupi, selezionandoli nel corso del tempo fino a diventare i cani che conosciamo oggi. Al giorno d'oggi, l'allevamento dei cani è un'attività imprenditoriale regolamentata che può essere abbastanza redditizia e richiede una spesa minima se svolta in modo amatoriale.

Un  allevamento di cani e gatti , l'allevamento può essere sia amatoriale che professionale; in questo momento esamineremo i costi per aprire un allevamento amatoriale.
Come abbiamo detto, il settore degli animali domestici è un business in crescita  .

Oggi, più che mai, nelle case di tutto l'Occidente ci sono molti cani, gatti e altri animali; c'è un modo diverso di relazionarsi con gli altri. In passato si avevano molti figli, ma ora si preferisce evitarne molti e invece si accolgono in famiglia numerosi cani e gatti.
In Italia è possibile avviare un piccolo allevamento di cani che, se gestito con attenzione, può portare molte gratificazioni sia a livello personale che economico.Avviando un'attività individuale .
Stiamo discutendo solo di allevamento di cani, poiché è molto comune. più remunerativo Di un luogo dove vengono tenuti i gatti, di cui potremmo discutere in seguito.

 C’é la possibilità di aprire 2 diversi tipi di allevamento per cani: 
Allevamento di cani amatoriale:
  • Meno di 5 femmine possono dare alla luce massimo 20 cuccioli ciascuna, per un totale potenziale di 100 cuccioli all'anno, una quantità significativa.
Allevamento di cani professionale:
  • Regolamentato dalla legge numero 349 del 23 agosto 1993.

Oggi parleremo dell’ Allevamento di cani per hobby , più semplice da aprire e con un  basso costo di gestione e un investimento iniziale molto contenuto, che può garantire profitti di gran lunga superiori rispetto alle spese.

Possedere una casa con un giardino è l'ideale per chi ama i cani, perché offre la possibilità di dedicarsi a questo lavoro.

Allevare solo 1a o 2 specie di cani: 

Non ci saranno complicazioni riguardo agli accoppiamenti indesiderati che potrebbero compromettere la purezza della razza e generare cani non voluti, che vanno assolutamente evitati.

Non vi saranno disparità nell'addestramento. Ogni razza richiede un trattamento specifico, quindi non sarà necessario imparare nuove tecniche di addestramento e non ci si confonderà addestrando più cani utilizzando una sola tecnica.

I cani hanno bisogno di molto spazio: 

Non è consigliato assolutamente iniziare questa attività a chi ha poco spazio.

I cani, sia adulti che cuccioli, non possono vivere solamente in delle cuccie con recinti attorno. Se lo fanno, soffrono molto e questo può portare a problemi comportamentali e traumi che potrebbero durare per tutta la vita dell'animale, rendendolo difficile da addestrare e penalizzando così i futuri proprietari.rispettabile reputazione dell'allevatore, che come vedremo, è un elemento essenziale di questa attività commerciale.

Materiale minimo indispensabile per aprire un allevamento di cani amatoriale: 

 Un pezzo di   terra  Recintato, con una dimensione di almeno 2-3 mila metri quadrati, dove potrebbe trovarsi anche la nostra abitazione.

 Se c’è anche la   Nostra casa  Si consiglia di mantenere le cuccie dei cani il più lontano possibile dalla casa, per motivi di igiene.

 Ci sono in vendita   cucce di cani  Le cucce professionali sono realizzate con cura, con un costo che può variare da 1.000 a 2.000 euro ciascuna; devono avere pavimenti e pareti in legno, un tetto impermeabile e gabbiette in alluminio, un materiale resistente, leggero e facile da pulire, preferibilmente sollevate da terra. Devono essere dotate di acqua per pulire le cucce quotidianamente (1 o 2 volte al giorno) e di un sistema di drenaggio delle acque reflue. Se si ha conoscenza nel settore, è possibile costruire artigianalmente queste cucce, mantenendo comunque elevati standard qualitativi.

 Bisogna avere un   box per cani  dove conservare tutti gli elementi essenziali per i cani; dal cibo fino a tutto ciò che potrebbe essere utile.

È necessario avere un ufficio per ricevere i clienti, ma se si ha una casa nelle vicinanze possiamo gestire questa situazione. .

Il segreto del successo di un’allevamento di cani, é la professionalità dell’allevatore 

Come già accennato in precedenza, la reputazione dell'allevatore è cruciale in questo settore, più che in altri.

Attualmente molte persone si dedicano a questo settore solo per ottenere profitti, senza considerare il benessere dei cani e la purezza della razza.

Uno dei I requisiti essenziali per diventare un allevatore di cani.Amarare i cani è un requisito fondamentale. senza di esso, prima o poi si fallirà. I cani hanno bisogno di essere accuditi ed amati per fare ciò che il padrone desidera. Bisogna essere pronti a svegliarsi di notte quando un cane abbaia incessantemente o un cucciolo piange perché non sta bene. Dobbiamo essere pronti ad addestrarli anche quando piove, perché potrebbe essere divertente per loro stare in mezzo all'acqua.

Quali cani prendere per fare un allevamento?

Questa è una questione molto delicata, ma prima di tutto cerchiamo di prendere in considerazione la razza che conosciamo meglio, se abbiamo già dei cani.

oggi, una delle razze di cani più redditizie e più facili da gestire è quella del Cane Lupo Cecoslovacco Un cucciolo può essere venduto per un prezzo compreso tra 500 e 2000 euro, che in realtà rappresentano un. guadagno netto - Facendo dei calcoli si può notare che vendendo 30 cuccioli di cane lupo cecoslovacco all'anno a un prezzo competitivo, ovvero in media 1.000 euro a cucciolo, si può guadagnare 30.000 euro all'anno, pari a una media di 2.500 euro al mese Questi guadagni sono quasi completamente netti, considerando le poche spese necessarie per mantenere 5 femmine fattrici cani.

Come guadagnare allevando Pincher nani Nel link fornito troverete suggerimenti su come avviare un allevamento di cani di piccola taglia, con costi minimi e requisiti di spazio limitati, grazie a questa razza specifica.

Aspetti negativi: i cani invenduti: 

I cuccioli di cane dovrebbero essere venduti dopo il secondo o terzo mese di vita, quando smettono di essere allattati dalla madre. quando sono svezzati  , si dice.

Un cucciolo rimane giovane per un lungo periodo, ma dovrebbe essere venduto al nuovo proprietario entro i primi due anni di vita, in modo che possa essere addestrato secondo i suoi desideri.

Tuttavia, ciò che è stato detto non è sempre valido, dipende molto dalla razza di cane con cui si tratta. Ci sono cani che, anche se cambiano padrone in età più avanzata (3 o 4 anni), si adatteranno bene al nuovo proprietario. Tutti i cani hanno soprattutto bisogno di amore e affetto, e con il tempo si adatteranno al nuovo padrone, alcuni più facilmente di altri.

Dichiarare il reddito: 

Tutte le attività amatoriali che generano un reddito devono essere dichiarate come "attività commerciale esercitata occasionalmente" ma se volete farne un'attività remunerativa che vi aiuti a vivere, vi consigliamo comunque di aprire una Partita IVA, emettere fatture e assumere un commercialista.

In futuro, discuteremo di canili professionali per cani.

Questa pubblicazione offre un suggerimento per un'idea per avviare una nuova attività.per maggiori dettagli , Vi rimandiamo alla la legge numero 349 del 23 agosto 1993Il regolamento che disciplina le attività cinotecniche, così come l'accordo del 6 febbraio 2003 tra il Ministero della Salute e le regioni sul benessere degli animali.